“La proprietà”

“Studi proudhoniani” (vol. 2)
dimanche 26 mai 2013
par  Eric Vilain
popularité : 6%

“La proprietà”

Il secondo volume degli “Studi proudhoniani” è pubblicato da Éditions du Monde libertaire.

(In francese)
http://www.librairie-publico.com/spip.php?page=contact

I problemi sollevati dalla critica economica di Proudhon oggi rimangono d’attualità. Questo è particolarmente vero per la questione della proprietà. Il “messaggio” che lancia si basa sul fatto che il status della proprietà dei mezzi di produzione non può essere il principale criterio di differenziazione dei sistemi economici.

Questo problema si trova al centro del dibattito e delle polemiche nel movimento socialista, e le differenti correnti generate del marxismo non hanno voluto vedere come soluzione a questo problema che ciò che consideravano come l’antitesi della proprietà privata : la proprietà statale.

L’originalità di Proudhon potrebbe risiedere nel fatto che egli ha proposto un modo diverso di pensare il socialismo, che egli chiama la “terza via”, che è l’opposto alla volta del “principio comunista” e del “principio di proprietà”. Un percorso che supera il blocco mentale che la questione della proprietà è stato nelle discussioni in seno al movimento operaio.

Oltre questo problema si trova un altro, che ha ancora ripercussioni oggi : infatti, la scarsa comprensione del problema della proprietà, e il peso degli strati intermedi hanno fatto che le organizzazioni della sinistra rivoluzionaria sono stati incapaci di sviluppare strategie che integrino la classe media e la classe contadina.